Che cosa si deve fare per cambiare fornitore?

Per prima cosa occorre scegliere, tra le varie offerte disponibili, quella più adatta alle proprie esigenze. ENNE, grazie ad un servizio completamente on-line, propone offerte semplici a prezzi competitivi.
Una volta scelta l’offerta, il cliente potrà sottoscrivere il contratto con il nuovo fornitore, che si occuperà contemporaneamente della chiusura del vecchio contratto – esercitando a suo nome il diritto di recesso – e dell’attivazione del nuovo. Con ENNE cambiare fornitore non comporta alcun costo.
Le  tempistiche di attivazione della nuova fornitura possono variare a seconda dei casi e il cliente, come da normativa, ha sempre 14 giorni dalla data di sottoscrizione per esercitare il diritto di ripensamento.
In occasione dell’attivazione della fornitura il distributore provvederà ad effettuare la lettura di passaggio del contatore del cliente; la lettura rilevata diventerà la lettura di chiusura con il vecchio fornitore e la lettura d’apertura con il nuovo.